Il produttore di orologi tedesco, Johann Heinrich Goebel, inventò la lampada a incandenza nel 1854. Thomas Edison sviluppò il concetto e lo trasformò in un prodotto utilizzabile nel 1879. Per molti anni la luce artificiale fu appesa a un delicato filo di carbonio, ora sostituito da un filamento metallico più resistente. Le lampade hanno subito un processo di miglioramento continuo; sono stati inventati nuovi metodi di generazione della luce e sono stati utilizzati nuovi materiali.

La luce di una lampada a incandescenza viene generata con l'ausilio della corrente elettrica che rende incandescente il filamento metallico. Circa il 5% dell'energia elettrica viene convertito in luce, il resto viene disperso nell'ambiente sotto forma di calore.

pygmy lamp

Illuminazione generale

| inizio | l'azienda | illuminazione aeroportuale | illuminazione commerciale | opuscoli elettronici | contattateci |
| informazioni legali e politica di riservatezza |